Storia

Niccolai Sestilio (nato il 1/03/1902 a Pistoia)  è stato il fondatore della Niccolai Trafile azienda leader per la costruzione di trafile e macchine per la produzione di pasta e snacks.

Iniziò  il lavoro da giovane come tornitore  presso la ditta Garibaldo Ricciarelli costruttore di trafile già dal 1843.  Per diversi anni Sestilio ha lavorato presso la Ricciarelli  (1923-1935) epoca in cui le trafile erano di rame e punzonate manualmente per realizzare i vari formati di pasta.  Nel 1935  Sestilio si mise in proprio con due compagni di lavoro  e pochi anni dopo si trasferì con la famiglia a  Sansepolcro a seguito di una buona offerta di lavoro come responsabile  del reparto trafile  presso il Pastificio Buitoni dove  successivamente  fu affiancato nello stesso reparto dal giovane figlio Mario  (nato a Pistoia il 13/09/1932). Lavorarono  presso la Buitoni fino al 1949 anno in cui si dimisero  mantenendo ottimi rapporti con la stessa .  Nel 1949 Sestilio insieme al figlio Mario aprì una piccola attività per la  riparazione e fabbricazione di trafile   in  Via San Gregorio a Sansepolcro dove furono poi  affiancati anche dal secondo genito Marcello (nato a Sansepolcro 13/06/1938).

Nel 1953 tornarono a Pistoia e proseguirono l’attività in in piccolo capannone ubicato in via Giordano Bruno.
Le trafile dal rame erano passate al bronzo  e venivano lavorate con  piccole presse e  trapani. Fu realizzato anche una forgia per la fusione dei masselli.

Iniziarono  a farsi conoscere dai  pastifici  sia della Toscana che dell’Umbria, muovendosi con la bicicletta e successivamente, con l’arrivo della prima automobile nelle altre regioni d’Italia.  Il lavoro consisteva sia nella costruzione di nuove trafile sia nella riparazione di trafile della concorrenza.  Nel giro di poco tempo  la piccola azienda ha iniziato ad ingrandirsi assumendo 10 operai e allargando la  conoscenza presso  piccoli e grandi pastifici.  Nell’anno  1967  la famiglia Niccolai acquisì tutto il reparto trafile e il marchio della ditta Ricciarelli ;  il personale della Ricciarelli fu assunto dalla Niccolai Trafile e pertanto l’azienda spostò l’attività in un edificio più grande in Viale Adua a Pistoia  dove arrivarono anche le prime macchine utensili automatiche per la lavorazione degli inserti.   Negli anni ‘60 vengono progettate e realizzate  le prime macchine lavatrafile,  mentre nel 1990 nasce il primo gruppo di taglio automatico Cartrapen e nel 1992 le macchine tranciatrici e stampi per  la produzione della Pasta Bologna. L’azienda si sposta  nel 1987 nel nuovo stabilimento nella Zona Industriale di S.Agostino dove produce per il mercato sia nazionale che internazionale con 48 addetti. 

La storia iniziata dall’artigiano Sestilio ha attraversato tutta la dinamica e gli aggiornamenti produttivi per le trafile e le macchine taglia penne, lavatrafile e trancia piegatrice.

Nel terzo millennio la Niccolai Trafile è una realtà produttiva che unisce alla tradizione la continua innovazione di processo e di prodotto, come richiesto dal mercato globale.

 

Gallery: